Cosa è lo Sheepdog

Il lavoro inteso come attività rende i nostri cani felici, cooperare con l’uomo per il raggiungimento di uno scopo comune è la vera felicità. Lo sheepdog è un’attività naturale che insegna ad incanalare l’energia in maniera positiva dando la possibilità ad un cane da pastore di esprimere tutto il suo retaggio genetico.

Cosa è lo Sheepdog? Con il termine Sheepdog, letteralmente tradotto in cane da pecore, si indica una disciplina sportiva che si svolge con il binomio uomo-cane (possibilmente cane da pastore).
La razza più adatta (ma non la sola) a svolgere questo vero e proprio sport è sicuramente quella del border collie.
Un altro elemento è essenziale per poter praticare lo Sheepdog, oltre al pastore (conduttore) e al cane, è la presenza di un bel gregge di pecore!
Il conduttore e il cane lavorano in squadra allo scopo di radunare e condurre il gregge da un punto ad un altro, di superare degli ostacoli,
di rinchiudere il gregge in un recinto (pen) o separarlo in varie parti. Deve essere il cane lo strumento grazie al quale il conduttore svolge il suo lavoro e soprattutto non perde le sue preziose pecore, il tutto con il minor sforzo possibile.
La competenza e la sicurezza del cane permetteranno al conduttore di avere il maggior controllo possibile sul suo gregge.
Altresì la competenza e la sicurezza del conduttore aiuteranno il cane nello svolgimento del suo importante ed insostituibile lavoro.
E’ facile intuire quanto sia per questa razza canina, selezionata geneticamente da generazioni in generazioni, eccitante e pieno di gratificazione compiere il proprio dovere,
quanto spettacolare per noi spettatori vedere un border collie in azione, adulto o cucciolo che sia: dai primi approcci con le pecore a quando pieno della sua professionalità spicca favolosi outrun.
Sia chiaro il border collie trova la sua massima soddisfazione e gratificazione nel lavorare! Da qui il termine di working dog.

Storia dello Sheepdog

Lo Sheepdog ha origini antichissime, affonda le sue radici nel lavoro che i pastori britannici compivano quaotidianamente in ampie praterie o sulle scogliere irlandesi.
I pastori avevano necessità di tener unito il gregge, spesso composto da tantissime pecore.

25I cani, quindi, dovevano essere veloci, intelligenti e estremamente ubbidienti; col passare del tempo, si è innescata una selezione naturale
che ha portato alla sopravvivenza al lavoro sono i cani geneticamente più resistenti e idonei.
Questi magnifici esemplari erano motivo di vanto per i pastori, che ogni sera, quando si riunivano al pub, erano soliti descrivere la bravura del proprio cane!

Fu proprio in questi Pub che nasce lo Sheepdog come disciplina sportiva!
Ogni pastore riteneva che il proprio cane fosse migliore di quello degli altri e quindi,
simulando situazioni quotidiane, si iniziò a scommettere sulle prestazioni e sulla velocità di ogni concorrente a quattro zampe.
Queste competizioni non avevano né percorsi stabiliti né un regolamento al quale fare riferimento, fino a quando, nel 1873, si tenne a Bala in Galles la prima gara ufficiale.

Poi nel 1906 fu fondata a Haddington da un gruppo di appassionati di cani da pastore e di prove di conduzione, che rispondevano ai nomi di James Gardner, James Thompson, Richard John Lloyd Price, J.M.Wilson e James Reed, L’International Sheepdog Society “ISDS” che tuttora opera come ente organizzando i National i Continentali e Mondiali che vedono partecipare all’incirca 150 cani da tutte le nazioni del mondo. L’ Isds rilascia anche il pedigree ISDS che è un certificato specifico per le genealogie di cani da sheepdog. L’importanza dell’ISDS non sta solo nell’organizzazione delle gare ma nell’avere creato e pubblicato gli stud books, cataloghi contenenti i nomi di tutti i cani registrati, dei loro allevatori, i nomi dei genitori, la data di nascita, il colore del mantello, la lunghezza del pelo e così via. Dati di grande importanza per l’allevamento. Come facilmente si può immaginare questo tipo di competizioni contribui ancor di più nella selezione di razza accentuandone le doti sia intellettive che fisiche.